Soluzione Dinamica image

Soluzione Dinamica

Sol.Din. è un E.R.P. gestionale integrato, strutturato a moduli, di moderna concezione caratterizzato da un’alta SCALABILITA’, MODULARITA’ e PARAMETRICITA’.

Panoramica

Scalabilià e modularità

Scalabilità e Modularità sono caratteristiche che ci permettono di installare l’applicativo in realtà aziendali di dimensioni estremamente diverse e di concentrare tutte le nostre risorse su un unico prodotto, proporlo a tutti i nostri clienti sia grandi che piccoli e configurarlo in maniera efficace nelle più diverse situazioni. Tali caratteristiche non sono solo punti di forza dal lato tecnico ma anche e soprattutto da quello commerciale. Il costo finale del software è infatti legato ai moduli installati e alle postazioni di lavoro. Questo metodo permette anche all’azienda più piccola di dotarsi di un prodotto completo e sofisticato con delle soluzioni che di solito sono adottate solo dalle medie e grandi società. L’acquisto delle licenze viene effettuato in base ai moduli necessari all’azienda e agli utenti che li utilizzeranno. Due persone che lavorino uno in contabilità e l’altro nel magazzino avranno bisogno di due licenze di base per l’accesso e una per il modulo di contabilità e una per il magazzino. Gli accessi sono concorrenti e vincolati all’utente. Gli utenti possono accedere al modulo, se autorizzati, fino al raggiungimento delle licenze acquistate. Un’eventuale ulteriore magazziniere avrà bisogno solo di un ulteriore accesso base e di un accesso al modulo magazzino. Altra considerazione di non secondaria importanza è che la Modularità e la Scalabilità del prodotto danno la possibilità all’azienda di “crescere” progressivamente sia in termini di posti di lavoro sia nella complessità di problematiche gestite senza essere vincolati a cambiare la soluzione informatica ma semplicemente implementandola con l’acquisto di nuovi moduli o licenze d’uso per postazione.

Parametrico

Quando parliamo di un software Parametrico intendiamo offrire all’Amministratore del sistema uno strumento eccezionale e potente per affrontare qualsiasi problematica amministrativa, gestionale e produttiva, realizzare svariate personalizzazioni senza dover utilizzare il codice di programmazione.

Informazioni disponibili ad ogni livello

Nell’immagine vengono illustrate le disposizioni delle informazioni all’interno della struttura logica di Sol.Din. Si possono ottenere le informazioni come la giacenza, l’ordinato e l’impegnato, relativamente a qualunque prodotto / informazione, in una qualunque data sia passata che futura e su tutte le locazioni disponibili anche aggregate fra di loro in base a criteri logici e personalizzati. La cella corrispondente all’intersezione delle tre dimensioni contiene lo stato della risorsa selezionata (WHAT) all’interno di una determinata locazione di magazzino (WHERE) in un preciso momento temporale (WHEN). Le informazioni sono collocate nelle opportune intersezioni del cubo dati virtuale tramite la catena dei documenti gestionali.

Amministrazione

Caratteristiche generali
La gestione della contabilità generale in Sol.Din. è stata studiata in maniera da essere facilmente utilizzabile sia per l’utente esperto che inesperto. Le maschere sono infatti molti intuitive e l’ambiente grafico, che utilizza sia il mouse che i tasti classici, rendono immediato e produttivo l’apprendimento. L’operatività è immediata in quanto il sistema viene fornito di tabelle di base precaricate per un primo utilizzo dell’applicativo. Sono fornite ad esempio l’elenco dei comuni e delle province d’Italia, stati, valute, piano dei conti, causali contabili, ecc... Il lavoro amministrativo è studiato per risolvere le problematiche quotidiane quali l’invio di bilanci o stampe a clienti e fornitori. Infatti il sistema prevede la possibilità di esportare tutte le stampe e le visualizzazioni delle maschere in formato excel, word o pdf con il salvataggio diretto sui dischi o l’invio per posta elettronica.
Piano dei conti
La possibilità di creare un piano dei conti a più livelli liberi e la possibilità di creare diverse sue riclassificazioni, anche non complete, permette di risolvere elasticamente problematiche di bilancio condiviso con società controllanti o, più semplicemente, per fornire al proprio consulente il bilancio in base alle sue richieste.
Registrazioni
Le registrazioni di prima nota sono integrate con le varie procedure come la gestione dei professionisti, iva differita e cespiti. In questo modo un’eventuale pagamento di un professionista genera automaticamente le rilevazioni per la gestione delle ritenute acconto da versare e mi registrerà gli estremi per le successive emissioni delle certificazioni e per la compilazione del 770. Nel caso di registrazioni di fatture intracomunitarie il sistema effettua automaticamente le rilevazioni sull’IVA vendite e il relativo giroconto contabile. Durante la registrazione si possono visualizzare i saldi del conto e la rilevazione della registrazione ai fini del calcolo dei ratei e risconti. La protocollazione delle fatture può essere contestuale alla registrazione od effettuata a fine mese lasciando libertà di registrazione. Sono inoltre previsti degli automatismi contabili per l’agevolazione dell’inserimento dati quali la creazione automatica dei bonifici a fornitori e la successiva contabilizzazione. Le informazioni relative alle disposizioni di bonifico effettuate potranno essere inoltrate alle banche tramite i flussi elettronici in base allo standard del CBI. La creazione di modelli contabili di registrazione prevaricati permette di agevolare l’imputazione dati all’utente. Memorizzata la struttura (dare - avere) su richiamo del modello si dovranno imputare i soli valori a completamento.
IVA
Per gli adempimenti fiscali relativi all’IVA il sistema prevede un numero illimitato di sezionali e gestisce periodi mensili e trimestrali. Le chiusure periodiche dell’IVA comprendono la gestione dell’IVA differita nonché la gestione del pro-rata, lo scarico del plafond per gli esportatori abituali e la gestione IVA per gli autotrasportatori.
Situazioni Contabili
I saldi e le movimentazioni possono essere consultati in qualsiasi data dell’esercizio corrente o dei precedenti senza limitazioni. Il programma permette la stampa di estratti conto e scadenziari per clienti e fornitori con possibilità di stampare un singolo nominativo o più nominativi in sequenza. Si possono avere situazioni allo stato attuale o ricostruire uno scadenziario ad una data storica fornita al sistema. Gli scadenziari possono essere visualizzati per nominativo, per mese di scadenza, per data, in valuta e comunque esiste sempre la possibilità di agganciare stampe personalizzate in base alle esigenze dell’utente.
Bilanci
Tutti gli esercizi contabili sono in linea fino alla loro definitiva cancellazione e le chiusure e riaperture di esercizio sono automatiche con la generazione dei movimenti contabili. Al fine di agevolare la compilazione di bilanci infrannuali è possibile inserire delle operazioni provvisorie che non andranno a influenzare il libro giornale sino al loro consolidamento. Queste operazioni potranno essere visualizzate o meno insieme alle operazioni consolidate. A completamento dell’area amministrativa, ma non ultima, viene la gestione dei cespiti ammortizzabili che viene effettuata sia fiscalmente che civilmente. Le funzioni interne del programma permettono di allegare file di supporto al cespite quali la fattura di acquisto e vendita, libretti di circolazione e qualunque altro tipo di documento gestibile elettronicamente. I cespiti sono strutturati in categorie gerarchiche dove il primo livello corrisponde al gruppo fiscale e i sottogruppi possono essere ampliati liberamente dall’utente per suddivisioni logiche e / o fisiche nella distribuzione dei beni e nella loro tipologia di ammortamento. Ogni categoria può essere associata ad opportune aliquote di ammortamento ordinarie e anticipate e a specifiche causali contabili da utilizzare nella successiva contabilizzazione degli ammortamenti. La sequenza dei movimenti senza l’accantonamento di saldi calcolati premette una ricostruzione delle situazioni a qualunque data.

Finanza

Caratteristiche generali
La gestione della tesoreria integrata con le registrazioni contabili, permette di controllare le movimentazioni degli estratti conto bancari con la verifica delle valute e loro riconciliazione.
Gestione effetti
Le Ri.Ba. vengono generate dal sistema automaticamente in base alla condizione di pagamento applicata. Gli effetti potranno essere modificati, elemento o integrati e tramite interfacce semplici e intuitive potranno essere raggruppate in distinte da presentare alla banca con la generazione del flusso elettronico conforme agli attuali standard del CBI ed inviate con i moderni strumenti di Internet Banking. Le Ri.Ba. potranno essere contabilizzate per distinta o in base al loro effettivo incasso con la registrazione automatica degli insoluti con riapertura delle partite e rilevazione delle eventuali commissioni bancarie applicate. E’ presente inoltre la gestione degli anticipi fatture e dei castelletti Ri.Ba. completamente integrata con le rilevazioni contabili e la fatturazione. Vengono fornite le stampe degli estratti conto scalari per verificare la coerenza delle condizioni applicate dagli Istituti di Credito. Collegata alla tesoreria, ai movimenti contabili e alle operazioni a definire del ciclo attivo e passivo dell’area commerciale, è integrata l’analisi del Cash Flow. Il Cash Flow propone la situazione monetaria generale dell’azienda in base alle partite aperte e i documenti non ancora consolidati contabilmente. La stampa raffronta le partite aperte attive con quelle passive per evidenziare i fabbisogni di cassa che l’azienda dovrà affrontare.

Commerciale

La gestione del magazzino in Sol.Din. è strutturata per poter gestire ed essere utilizzata nell’ambito di diverse realtà sia puramente commerciali che manifatturiere. E’ una gestione multideposito, intendendo quest’ultimo sia come unità fisica che logica, non limitante dal punto di vista operativo su installazioni di piccole aziende con semplici problematiche, ma che può arrivare ad essere estremamente specifica e analitica per ditte che hanno da risolvere questioni più complesse come per esempio la gestione dei lotti per articolo. Ovviamente la gran parte della buona riuscita delle operazioni dipende dalle codifiche iniziali ed in modo particolare da quelle degli articoli e delle causali di magazzino. La gestione commerciale dell’azienda Non è sotto posta a rigidi schemi operativi ma può seguire l’impostazione operativa aziendale mediante la configurazione totale del flusso documentale. In questo modo è possibile gestire qualunque metodologia operativa a partire dalla piccola realtà commerciale fino alla grande azienda produttiva. Inoltre il flusso può crescere con il crescere dell’azienda operando solo opportune rettifiche alla configurazione iniziale. Con questa metodologia di configurazione possiamo adattare il programma alle esigenze della piccola azienda commerciale sino ad aziende con problematiche complesse come quelle operanti nel settore dell’abbigliamento. Naturalmente questa elasticità del flusso documentale è presente sia per il ciclo attivo sia per il ciclo passivo di approvvigionamento.
Magazzino
Gli articoli di magazzino sono codificati con codici articolo di 30 caratteri alfanumerici con la possibilità di codifiche proposte. I prodotti possono essere suddivisi in categorie merceologiche strutturate gerarchicamente e liberamente definibili dall’utente. Gli articoli possono avere descrizioni in più lingue e sono associabili a documenti elettronici quali immagini, fogli di word o altro. Per ogni codice articolo è gestito il codice a barre interno per ogni fornitore o cliente, l’eventuale codice con cui è riconosciuto all’esterno dell’azienda, la possibilità di associare codici alternativi e unità di misura alternative alla principale quali confezioni o altre misure di peso con relativi coefficienti di calcolo. Nella risorsa sono codificate le informazioni di base, i conti economici attivi e passivi movimentati, le misure, il livello di riordino, il lotto minimo, giorni per calcolo delle disponibilità, scorta di sicurezza, scorta minima, ecc... Le ricerche degli articoli possono essere effettuate per categorie, descrizioni, codici o qualunque altra metodologia richiesta dal cliente. Sono gestiti più esercizi di magazzino con creazione delle scritture di chiusura e apertura automatiche con la predisposizione di inventari a quantità o valore, stampa di schede di magazzino e libri giornali di magazzino per adempiere agli obblighi derivanti dalla tenuta di una contabilità magazzino.
Clienti e fornitori
Le anagrafiche dei clienti e fornitori sono strutturate per categorie gerarchiche come gli articoli di magazzino e contengono le informazioni anagrafiche tradizionali oltre alle condizioni di pagamento, banche utilizzate e lingue e valute di riferimento. Per ogni nominativo, compresa l’azienda stessa, sono configurabili una serie aggiuntiva di dipendenze che possono essere logiche o fisiche e sono configurabili per gestire gli indirizzi di spedizione merce, gli eventuali indirizzi per recapitare fatture e avvisi Ri.Ba. , per gestire le merci nel caso di invii in conto lavoro presso terzi, per gestire cantieri di commessa, ecc... Da ogni nominativo si può navigare le informazioni del sistema per visualizzare ordini, documenti emessi, pendenze, ecc... Possono essere aggiornate rubriche telefoniche, mail ed è presente una rubrica in cui è possibile annotare cronologicamente le operazioni effettuate allegando documenti elettronici di ogni specie.
Gestione trattative
La gestione dei listini è presente sia per la catena di approvvigionamento che per le vendite. I listini possono essere raggruppati in base ad una struttura gerarchica e possono essere pubblici o privati di un soggetto. I clienti e fornitori possono essere associati ad un gruppo di listini oppure ad uno specifico listino. Ogni listino può essere impostato con prezzi, valute, quantità e date di validità temporale. I prezzi possono essere fissati a mano o possono essere ereditati da altri listini di partenza con l’aggiunta o la diminuzione di valori. E’ possibile anche l’importazione di listini da fonti terze tramite un’apposita interfaccia fornita con l’applicativo.
Gestione Logistica di Magazzino
Con la gestione della logistica di magazzino le merci durante la loro movimentazione possono essere agganciate ad una determinata posizione in una struttura gerarchica ad albero che disegna la logistica dell’azienda. In questo modo sfogliando la struttura logica del magazzino posso individuare il mio prodotto nel punto esatto in cui si trova. La struttura non ha limiti e quindi può partire con un’indicazione generale del magazzino inoltrandosi nelle sue specifiche quali reparti, scaffali, ripiani, scatole, ecc…
Gestione documenti
La gestione dei flussi documentali non è impostata rigidamente nel programma ma è configurabile in base alle esigenze operative dell’azienda. Si possono creare catene di documenti che si chiudono a vicenda o documenti che si collegano al precedente senza annullarlo. Il collegamento fra i documenti garantisce la loro navigabilità con la possibilità di risalire al documento iniziale a partire, per esempio, dalla fattura. Il tipo di documento contiene anche le indicazioni per il suo comportamentoall’interno del gestionale. Si può indicare l’eventuale movimentazione delle giacenze, degli impegnati, degli ordini, dei costi, eventuali comportamenti nell’ambito delle commesse e in più si possono attivare automatismi interni al sistema che possono essere configurati in base alle esigenze del cliente. La possibilità di configurazione dei documenti è totale e copre tutte le caratteristiche operative delle aziende moderne. Si possono creare documenti di triangolazione dove la merce parte scaricando il fornitore e viene ricevuta dal cliente per la successiva fatturazione semplicemente compilando un documento opportunamente configurato. Possono, allo stesso modo, essere creati documenti per il trasferimento delle merci all’interno dei vari reparti aziendali per la produzione e/o lo stoccaggio. La griglia dei dati è configurabile in base alle esigenze del cliente con l’aggiunta di informazioni visive, colori, ecc... Le stampe associate al documento possono essere multiple e differenti per ogni tipo di documento e azienda attiva. Le condizioni di pagamento utilizzate nel sistema sono strutturate in modo da risultare il più possibile elastiche con possibilità di pagamenti rateali, in percentuale, in acconto e miste con pagamenti con effetto e con rimessa diretta. Configurazioni avanzate dei documenti permettono la creazione automatica di documenti a partire da un tipo specifico. Per esempio è possibile creare una produzione “post-vendita” che scarica il magazzino in base ad una distinta base in seguito all’emissione del documento di consegna. Un documento abilitato alla movimentazione delle giacenze modifica le scritture di magazzino con la sua stessa variazione. Un documento eliminato o modificato nelle sue quantità va a riaprire o modificare automaticamente il documento precedente. Ogni documento può chiudere uno specifico documento o effettuare evasioni multiple. Durante l’inserimento dei dati il sistema controlla la presenza di eventuali documenti aperti per quel codice e tipo documento e propone all’utente se procedere o passare alla chiusura della pendenza aperta. Come anticipato nelle caratteristiche tecniche gli accessi ai documenti e alle loro funzionalità sono subordinati alle abilitazioni a cui l’utente attivo è soggetto.
Lotti
Ogni articolo di magazzino può essere abilitato o disabilitato alla gestione tramite lotti. In fase di emissione di documento movimentante le giacenze verranno richieste le informazioni relative alla movimentazione del lotto in questione. In fase di scarico sarà possibile scaricare lotti aperti del prodotto interessato interrogandoli anche per date di scadenza.
Provvigioni
La procedura permette di gestire le provvigioni degli agenti. Ogni agente può avere provvigioni in percentuale o a importo fisso per quantità. Ogni agente può avere dei sottoagenti con calcolo della provvigione sui fatturati dei subagenti. Le provvigioni vengono calcolate, con possibilità di editazione manuale, e propongono il prospetto di liquidazione con stampa della distinta con l’evidenziazione delle provvigioni da maturare, maturate e a scadere. La liquidazione delle provvigioni può essere fatta sulla fattura o sul pagato anche in misura percentuale al pagamento ricevuto. Statistiche Le statistiche sono tutte rappresentate da stampe liberamente personalizzabili. A standard vengono fornite le stampe quali il fatturato del periodo, per cliente, per destinazione, per categoria merceologica e per agente. Sono rappresentate anche le statistiche del fatturato per stato e confrontate con anni precedenti. Vengono fornite anche le statistiche del consegnato per anno/mese. Ulteriori stampe particolari possono essere ottenute facilmente tramite le procedure di personalizzazione insite nel programma.
Commesse
La gestione delle commesse è un modulo integrato dell’applicativo. E’ rivolta a tutte le aziende che producono per commessa o che hanno la necessità di gestire l’avanzamento di lavori in cantiere. La commessa viene gestita come una “cartellina” virtuale in cui si possono raccogliere tutti i documenti elettronici inerenti la commessa. Oltre ai documenti tradizionali emessi nell’ambiente di lavoro di Sol.Din. , quali emissioni di ordini fornitori, ordini di produzione, buoni di prelievo, fatture, ecc..., possono essere allegati anche fogli di Word, immagini, documenti digitalizzati e files multimediali per permettere una facile rintracciabilità dei documenti. Le commesse possono essere raggruppate tramite strutture gerarchiche completamente personalizzabili dall’utente. La commessa può avere numerazioni libere o precaricate con generazione o meno di codici articolo di produzione. Tra i tanti documenti che trovano collocazione all’interno di una commessa possono esistere uno o più progetti collegati fra di loro e alla commessa stessa. Ogni progetto è gestibile autonomamente sia a livello di preventivo che di consuntivo. All’interno di ogni progetto è possibile gestire una propria distinta base produttiva, la propria lista dei fabbisogni, il proprio stato di avanzamento e la propria scheda di progetto. Dalla commessa possono venire emessi tutti i documenti standard quali emissioni di ordini fornitori, ordini di produzione, buoni di prelievo, fatture ecc... Queste operazioni sono eseguibili con la funzione di DRAG AND DROP cioè trascinando la voce desiderata nel documento indicato.

Produzione

Il processo di pianificazione e produzione è un elemento strategico nell’organizzazione delle aziende e in particolar modo in quelle manifatturiere. Naturalmente ogni azienda organizza, ordina e confronta le informazioni secondo criteri personalizzati finalizzati alle esigenze aziendali. Il modulo di gestione della produzione è estremamente flessibile e adattabile in base alle esigenze dell’utente. Nello sviluppo della procedura è stato utilizzato il concetto di risorse che possono essere:
  • materiali = risorse fisiche (materie prime e componentistica);
  • lavorazioni = operazioni che concorrono alla trasformazione delle risorse;
  • tempi uomo e tempi macchina;
  • informazioni = qualunque documento legato alla distinta Base (capitolati, disegni, note, ecc...).
Ciascuna di esse può essere inserita a qualunque livello in una distinta base e quindi concorrere alla generazione di una risorsa di livello superiore. All’interno di questi quattro gruppi è possibile dettagliare categorie gerarchiche di risorse secondo le esigenze della propria azienda. Ogni distinta base è quindi multilivello e vengono gestite le varianti e le versioni del prodotto con possibilità di andare in produzione con una delle distinte ed effettuarne modifiche immediate per particolari esigenze produttive senza intaccare la versione originale ma tenendo traccia delle variazioni effettuate. La procedura si adatta alle più diverse esigenze aziendali e in base alla sua parametrizzazione può portare a risultati operativi differenti in base alle specifiche esigenze aziendali. In sintesi le principali caratteristiche fornite sono:
  • generazione automatica degli ordini di produzione con esplosione fino ai livelli minimi anche a partire dall’ordine del cliente;
  • generazione di una “chiusura” di lavorazione con conseguente scarico dei materiali e registrazione di lavorazioni (anche a più livelli) direttamente dalla bolla di vendita;
  • stampa di documenti di lavoro con indicazione dei materiali impiegati, delle fasi e degli strumenti da utilizzare;
  • consuntivi di materiali con elaborazione degli scostamenti rilevati, sia a livello di materiali che delle ore impiegate nelle lavorazioni;
  • gestione del conto lavoro con rilevazione dei trasferimenti dei materiali e il rientro dei prodotto lavorati;
  • varie elaborazioni di analisi e preventivazione come l’analisi di evadibilità degli ordini, l’elenco degli ordini evadibili, ecc...;
  • chiusura degli ordini con versamenti di produzione;
  • calcolo dei costi di produzione standard e a consuntivo;
  • avanzamento e chiusura ordini di conto lavoro.
Pianificazione
Le procedure di pianificazione delle risorse (MRP / MRP II) sono profondamente integrate nell’applicativo e questo significa che non esiste un momento per lanciare i calcoli dell’ MRP ma che questi conteggi sono continuamente attivi. Il programma mantiene continuamente allineati i fabbisogni (di ogni tipo di risorsa) ad ogni nuovo inserimento di ordine di vendita, di acquisto, di lavoro, come pure per ogni movimento di magazzino, ecc… In pratica qualunque nuova immissione va a determinare una variazione sui risultati dell’MRP. Ne consegue quindi che è sempre attivo uno schedulatore a capacità infinita che può determinare in ogni momento i tempi uomo/macchina che saranno necessari per quel ciclo produttivo. Quando diventa prioritario stabilire il momento esatto entro il quale dovrà essere attivata una certa lavorazione potranno essere lanciate le procedure di schedulazione a capacità finita vere e proprie che definiranno in modo inequivocabile, grazie ad una serie di elementi variabili che dovranno essere imputati:
  • calendario festività;
  • unità tempo;
  • scostamenti sulle presenze di manodopera / macchinario / strumento;
  • spostamenti di assegnazioni di risorse;
  • incongruenze tra previsioni e relazioni di schedulazione.
Il risultato è la messa a punto di una pianificazione di risorse continuamente in real time ed estremamente fluide che non dovrà sopportare pesanti procedure batch ma che potrà fornire continuamente gli elementi più precisi per una corretta gestione delle sequenze di produzione. Di seguito sintetizziamo alcune delle possibilità offerte dalla procedura di gestione della pianificazione:
  • definizione dei periodi operativi;
  • esplorazione delle risorse principali (monolivello);
  • esplorazione dei complessivi (multilivello);
  • stampa liste dei fabbisogni per articolo / fornitore;
  • generazione ordini di acquisto da MRP II;
  • estrazioni personalizzate sull’esplorazione delle risorse;
  • definire calendario festività;
  • definire l’unità di tempo;
  • gestire gli scostamenti sulle presenze di manodopera / macchinario / strumento, anche come funzione preventiva;
  • schedulare a capacità infinita le lavorazioni sulle varie macchine;
  • effettuare degli spostamenti di assegnazioni di risorse;
  • rilevare le efficienze per le varie risorse;
  • rintracciare le incongruenze tra previsioni e relazioni di schedulazione.
Sistema Qualità
La procedura è completamente integrata con tutti gli altri moduli del pacchetto, utilizzando la medesima base dati soddisfa pienamente le specifiche richieste dalla normativa ISO 9000 e rappresenta uno strumento indispensabile al raggiungimento della Certificazione Europea.